Cos'è la VAS? - Comune di Bolgare

Uffici | Ufficio Tecnico | P.G.T | Cos'è la VAS? - Comune di Bolgare

COS'E' LA VAS

La VAS, Valutazione Ambientale Strategica di piani e programmi, è un procedimento di analisi preventiva degli effetti significativi sull'ambiente derivanti dall'attuazione degli strumenti di pianificazione, tra i quali il PGT rientra a pieno titolo. Si tratta cioè di un processo realizzato per assicurare che gli effetti derivanti da piani e programmi proposti siano identificati, valutati, sottoposti alla partecipazione del pubblico, presi in considerazione dai decisori e infine monitorati durante l'attuazione del piano o programma. La VAS definisce anche il quadro di riferimento per le future valutazioni connesse ai progetti che attueranno il piano o il programma.

La VAS di piani e programmi si accosta alla Valutazione di Impatto Ambientale dei singoli progetti, e consente di valutare a monte, quindi nel momento più vicino alla decisione, gli effetti che tali strumenti strategici potrebbero determinare sul territorio nel suo complesso. Ciò consente di avere maggiori possibilità di introdurre modifiche e di proporre e valutare delle alternative concrete e soprattutto di integrare la dimensione ambientale nei processi decisionali.

La finalità della VAS è quella di promuovere lo sviluppo sostenibile e assicurare un elevato livello di protezione dell'ambiente.

Realizzare una VAS significa rispondere ad un insieme di questioni fondamentali, del tipo:

  • qual è la natura, l'entità, l'evoluzione delle criticità in atto sul territorio?

  • quali sono gli impatti probabili derivanti dall'attuazione del piano?

  • quali sono i pregi ed i difetti delle possibili alternative?

  • come possono essere organizzati il monitoraggio e la valutazione del piano?

E' fondamentale realizzare la VAS di pari passo con la costruzione del piano o programma e non "ex post", secondo la logica "dellago e filo" che intreccia i due processi tra di loro (cfr. lo schema della sezione "Percorso"), in modo che la valutazione possa realmente influenzare e intervenire sulle scelte del piano. La VAS è infatti concepita come un insieme di passaggi logici che accompagna la preparazione di piani e programmi, che permette di affiancarsi ad eventuali pratiche valutative esistenti approfondendo l'analisi e la valutazione degli aspetti ambientali e restituendo i risultati in un apposito documento, chiamato Rapporto Ambientale (RA).


Nel RA sono individuati, descritti e valutati gli effetti significativi che l'attuazione del piano potrebbe avere sull'ambiente e anche le possibili alternative con riferimento agli obiettivi. Tale documento, in base al rimando alle indicazioni contenute della Direttiva europea, illustra: i contenuti e gli obiettivi del piano; gli obiettivi di protezione ambientale di livello internazionale; lo stato attuale dell'ambiente e le possibili evoluzioni; i problemi ambientali esistenti; i possibili effetti significativi sull'ambiente legati all'attuazione del piano e le misure previste per impedire, ridurre e compensare gli stessi; le ragioni della scelta delle alternative individuate; le misure di monitoraggio.

In aggiunta al RA, viene prodotta anche la Dichiarazione di sintesi, che illustra in quale modo le considerazioni ambientali sono state integrate nel PGT, come si è tenuto conto dei risultati delle consultazioni e le ragioni delle scelte tra le possibili alternative individuate.

Una buona Valutazione Strategica non si basa solamente sulla qualità del Rapporto Ambientale, prodotto comunque imprescindibile, ma deve prevedere un ampio e informato dibattito tra i diversi Attori territoriali. La consultazione degli attori nella fase di costruzione di piani e programmi e comunque prima della loro adozione, rappresenta infatti un aspetto chiave delle attività di VAS che deve accompagnare tutto il processo.

 

Sono in particolare invitati a intervenire e a dare il proprio contributo i soggetti competenti in materia ambientale (vale a dire le strutture pubbliche competenti in materia ambientale e della salute, per livello istituzionale, o con specifiche competenze settoriali che possono essere interessate dagli effetti del piano) e il pubblico (inteso sia come soggetti tecnici o con funzioni di gestione dei servizi che come singoli cittadini e loro associazioni, categorie di settore, organizzazioni e gruppi di varia natura).

 

 



Pubblicato il 
Aggiornato il 
Risultato (13 valutazioni)